Le formule inverse dell’interesse rateale

Ecco, di seguito, tutte le formule per calcolare le variabili che compongono l’interesse rateale: 1) Capitale (C): C = (100*I) / {r*[(t 1 + t n) / 2]} C = (1200*I) / {r*[(m 1 + m n) / 2]} C = (36500*I) / {r*[(g 1 + g n) / 2]}... Continua »
aprile 5, 2015

Le formule inverse dell’interesse

Ecco, di seguito, tutte le formule per calcolare le variabili che compongono l’interesse: 1) Capitale (C): C = (100*I) / (r*t) C = (1200*I) / (r*m) C = (36500*I) /(r*g) C = (36600*I) / (r*g) C = (36000*I) / (r*g) C = (36525*I) / (r*g) 2) Tasso d’interesse (r): r... Continua »
marzo 29, 2015

L’interesse rateale

Come abbiamo già appreso in precedenza, l’interesse è il compenso che spetta al creditore per aver prestato una somma di denaro al debitore. L’interesse rateale si differenzia leggermente da quello normale per il semplice motivo che prevede l’impiego di più di una scadenza temporale.   La formula dell’interesse rateale è... Continua »
marzo 2, 2015

L’interesse

L’interesse è il compenso che spetta ad un soggetto, chiamato creditore, per aver prestato una somma di denaro ad un altro soggetto, detto debitore.   L’interesse viene calcolato tenendo in considerazione 3 variabili, ossia: il capitale (C), il tasso d’interesse (r) e il tempo (t).   La formula utilizzata è... Continua »
febbraio 21, 2015