Il Trattamento di Fine Rapporto di Lavoro subordinato (TFR)

Il Trattamento di Fine Rapporto di Lavoro subordinato, o abbreviato TFR, è un’indennità percepita una volta soltanto (una tantum) dal lavoratore nel momento in cui si estingue il suo rapporto di lavoro con l’impresa che lo ha assunto.

 

Il TFR viene calcolato annualmente, per tutti i dipendenti di un’impresa, al 31/12 in fase di assestamento dei conti e rientra fra le scritture di completamento.

 

Il TFR è disciplinato dall’articolo 2120 del Codice Civile.

 

L’importo del TFR annuo viene determinato attraverso dei calcoli e di norma rappresenta all’incirca una mensilità.

 

Il procedimento per determinarci l’importo è il seguente:

 

1) dividere la retribuzione annua lorda del dipendente per 13,5;
2) moltiplicare la retribuzione annua lorda per lo 0,50%;
3) determinarsi il coefficiente di rivalutazione del TFR attraverso la seguente formula: 1,50% + (indice ISTAT dei prezzi al consumo X 75%)%;
4) moltiplicare l’importo presente nell’ultimo bilancio dei debiti per TFR dell’impresa per il coefficiente di rivalutazione ottenendo così la rivalutazione del debito;
5) calcolare il TFR annuo lordo utilizzando i risultati ottenuti precedentemente, ovvero: 1) – 2) + 4);
6) moltiplicare la rivalutazione del debito per TFR per la percentuale a titolo di ritenuta fiscale dell’11% ottenendo così la ritenuta fiscale sulla rivalutazione del debito;
7) sottrarre al TFR annuo lordo la ritenuta fiscale sulla rivalutazione del debito ottenendo così il TFR annuo netto relativo all’esercizio.

 

Il TFR annuo netto ottenuto si andrà a sommare in bilancio al debito per TFR preesistente formando il nuovo debito per TFR aggiornato dopo le scritture di assestamento.

 

La scrittura da effettuare in Partita Doppia (P.D.) relativa al TFR è:

 

TFR in DARE
Debiti per ritenute da versare in AVERE
Debiti per TFR in AVERE

 

In DARE nel conto TFR andrà a registrarsi un costo d’esercizio pari all’importo ottenuto al punto 5).
In AVERE nel conto Debiti per ritenute da versare andrà a registrarsi un debito verso lo Stato pari all’importo ottenuto al punto 6).
In AVERE nel conto Debiti per TFR andrà a registrarsi un debito futuro verso il dipendente pari all’importo ottenuto al punto 7).
Precedente L'ammortamento delle immobilizzazioni immateriali e materiali Successivo La Partita Doppia (P.D.)